Procedura consigliata in caso di rottura accidentale di lampade fluorescenti :

  1. Allontanare immediatamente persone ed animali dal locale dove si è verificata la rottura.
  2. Spegnere eventuali sistemi di condizionamento ed aprire le finestre per aerare il locale per almeno 15 minuti prima di fare qualsiasi cosa.
  3. Non usare mai aspirapolveri o scope, che potrebbero causare la frammentazione e la dispersione  delle particelle di mercurio.
  4. Per raccogliere il materiale munirsi di guanti di gomma per evitare il contatto con la pelle ed aiutarsi con elementi rigidi come fogli di cartone ed infine raccogliere i piccoli residui di vetro e/o polvere con del nastro adesivo.
  5. Pulire l'area con carta assorbente umida o con salviettine umidificate "usa e getta".
  6. Riporre il materiale raccolto e gli strumenti utilizzati all’interno di contenitori ermetici (vasi di vetro o sacchetti di plastica.)
  7. Qualora sia necessario l’utilizzo di un aspirapolvere (es. su tappeti o moquette), ricordarsi di rimuovere il sacchetto interno e riporlo in un sacco di plastica a chiusura ermetica.
  8. Se i vestiti (o altri materiali di tessuto come biancheria da letto o da bagno) sono entrati in contatto diretto con le polveri interne fuoriuscite dal bulbo devono essere riposti all’interno di contenitori ermetici e buttati via.
    NON lavarli assolutamente in lavatrice per evitare che le particelle di mercurio possano contaminare la lavatrice stessa e le acque di scarico.
    Si possono comunque lavare le scarpe ed i vestiti indossati durante le operazioni di pulizia purchè NON siano venuti in contatto diretto con le polveri di mercurio o con i frammenti di vetro.
  9. Dopo le operazioni di pulizia chiudere accuratamente il sacchetto di plastica e riporlo all'esterno in un bidone o area protetta.
  10. Portare in discarica i materiali sigillati, affinchè vengano adeguatamente smaltiti.
  STAMPA